Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 131

ldc131

 

http://external.ak.fbcdn.net/safe_image.php?d=AQDHj1dG7yv7tNoF&url=http%3A%2F%2Fprofile.ak.fbcdn.net%2Fhprofile-ak-snc6%2F276672_252539238152435_909010576_n.jpg

 

logo

 

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

 

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

 

 

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home
Cosa sta accadendo in Messico?

Nonostante il clima di, omertoso, silenzio operato dai media nostrani filtrano – dal Messico – notizie drammatiche in merito alla violenta repressione statale in corso nella regione del Guerrero e nella stessa Città del Messico dove – da mesi in seguito al brutale rapimento ed uccisione di 43 studenti di Ayotzinapa – sono in corso le manifestazioni di protesta degli insegnanti aderenti al CNTE (Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione) e alla sezione di Guerrero (CETEG) che chiedono – sostanzialmente – due cose:

1. Verità e giustizia per gli studenti rapiti ed assassinati a Ayotzinapa;
2. Il pagamento degli stipendi arretrati.

Leggi tutto...
 
Presidio davanti al San Carlo

Si è svolto nella mattinata di domenica 1 marzo, dalle 10 alle 12 come preannunciato, il Presidio di protesta soprattutto per denunciare le condizioni di malasanità del reparto pediatrico, dove vengono curati i bambini. L’appuntamento era stato preparato con diversi volantinaggi informativi durante la settimana nei mercati rionali della zona, riscuotendo abbastanza attenzione. Nel Presidio sono stati posizionati diversi striscioni: quello del Coordinamento della Sanità, uno contro i tagli dei posti letto, ecc. Erano esposte bandiere dell’USI e di sindacati di base partecipi.

Leggi tutto...
 
Se colpiscono uno reagiscono tutti!

 

All’attenzione di :

Direttore generale ospedale San Paolo

Enzo Brusini

 

Direttore amministrativo ospedale San Paolo

Sergio Tadiello

 

Direttore sanitario ospedale San Paolo

Mauro Moreno

 

Al Responsabile del servizio prevenzione e protezione ( SPP )

 

p.c a tutti i lavoratori

Oggetto: Negazione agibilità RSL aziendali

 

 

Leggi tutto...
 
False “tutele” crescono …

 

La strada del licenziamento e del demansionamento è la “cura” imposta dal governo Renzi___

Il Consiglio dei Ministri ha approvato le nuove regole del cosiddetto Jobs act che saranno operative dal 1° marzo 2015. L’ipocrisia di Renzi le definisce regole contrattuali a “tutela crescente”. Più coerentemente Alfano si vanta di “aver seppellito lo Statuto dei Lavoratori”. La Confindustria esulta: è la controprova che le cosiddette “tutele crescenti” sono solo crescenti dalla parte padronale. Come la Troika d’Europa impone ai singoli Stati.
Sono “tutele crescenti” che permettono licenziamenti, individuali e collettivi, senza possibilità di reintegro, ma semplici misere monetizzazioni crescenti, legate all’anzianità di servizio. Si dà facoltà alle aziende di imporre mansioni dequalificanti senza più alcun rispetto dei livelli categoriali acquisiti. Si aumenta il periodo massimo dei contratti a tempo determinato da 24 a 36 mensilità. I contratti di apprendistato non avranno più vincoli di assunzione.

Leggi tutto...
 
San Carlo: la denuncia del Clo-USI-Sanità







Il Clo USI-Sanità sulle pagine de "Il Giorno" - quotidiano milanese - del 25 febbraio 2015


 
USI-LEL Carrara replica a Biselli

La segreteria Nazionale di Usi enti Locali rigetta indignata l'infamante accusa (alla Brunetta) espressa dal Sig. Biselli attraverso il quotidiano il Tirreno alle colleghe e colleghi della casa di riposo regina Elena, un grave attentato all'immagine e alla dignità di oneste persone che lavorano con coscienza e dedizione.

La segreteria, inoltre, solidarizza fraternamente con l'assemblea permanente che si è espressa (con cognizione di causa) in favore di chi vive e opera nella casa.

La segreteria attraverso una prossima riunione sceglierà le vie legali più consone per tutelare le proprie iscritte (13) da tali infamanti accuse!

Finalmente pressato da più parti, nel tentativo di difendere l'indifendibile, l'ex vicario esce al naturale esprimendo la realtà del suo pensiero, ovvero, il profondo disprezzo verso lavoratrici e lavoratori con accuse infamanti.

Rispondiamo adesso punto per punto a chi ha vilipeso oneste/i lavoratrici/ori.


Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 41

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe