Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


  DeliverUnion

L'immagine può contenere: 1 persona


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Appuntamenti
Appuntamenti
Milano otto marzo una giornata di lotta importante

L’ USI-AIT tra i promotori dello sciopero generale a sostegno della giornata di protesta internazionale della donna, indetta da “non una di meno” nella rivendicazione della parità dei diritti e contro la violenza alle donne, di cui i femminicidio è l’aspetto più aberrante, era presente a Largo Cairoli nella convocazione a Milano data per le 9,30. In quella piazza si sono incontrate due realtà: quella del movimento degli studenti, della scuola in generale e delle promotrici di “non una di meno”. A poco a poco il piazzale si riempiva, molto marcata la presenza e delle donne e delle ragazze giovani in particolare. Il corteo si muoveva preceduto da un camion dalle cui casse uscivano musiche, slogan e interventi inerenti al tema della giornata. Oltre alla presenza dell’USI abbiamo registrato quella AdL, Cobas, Usb, Sial-Cobas, mentre la Cub e Sgb si erano dati appuntamento in un locale pubblico con interventi e spettacolo. I compagni dell’USI si sono posizionati nello spezzone dell’area libertaria, alla coda del corteo dietro lo striscione “Pane Amore e Fantasia / Libertà – Autonomia da Chiesa, Stati e Padroni” composto da più di duecento manifestanti. Una compagna del San Raffaele munita di megafono lanciava slogan legati alla protesta: “Tremate! Tremate! Le streghe son tornate!” “La 194 non si tocca, La difenderemo con la lotta!” “Né serve, né padrone: solo e sempre autogestione!” “Il nostro corpo non si tocca lo difenderemo con la lotta” L’otto marzo non è una festa ma una giornata di protesta”

Leggi tutto...
 
8M: sciopero generale

Appuntamenti mercoledì, 8 marzo:


ore 9,30 Largo Cairoli;


ore 14.00 nel piazzale antistante l’ospedale Niguarda di Milano in segno di concreta solidarietà ad una lavoratrice licenziata dopo 7 anni.

Passaparola!

 
8M a Modena

Mercoledì 8 Marzo Sciopero Generale, tante iniziative in programma, si inizia alle  Ore 8 con la Colazione alla Libera Officina. (sotto il comunicato dell'USI-AIT)

                                             

 
Ancona 7marzo 2017


LA SOLIDARIETA’



NON SI PROCESSA



MARTEDI’ 7 MARZO



ORE



12 AL TRIBUNALE DI



ANCONA

 

Casa de’ Nialtri” fu un percorso di autodeterminazione e solidarietà dei senza tetto e dei senza reddito di Ancona. Persone provenienti da tutto il mondo dettero vita a un’esperienza solidale senza precedenti.


Un tentativo autogestionario che fu stroncato dalla repressione del PD con l’azione militare dello sgombero e la deportazione degli occupanti. 
Il giorno successivo ci fu la protesta e l’azione diretta nella sede del PD e le bandiere del partito si suicidarono dalla vergogna volando giù dalla finestra. 


Per quei fatti ci sarà il processo il 7 marzo (sicuramente martedì ci sarà la sentenza finale) 
e gli imputati rischiano pesanti pene detentive.

 



INVITIAMO ALLA


                              MOBILITAZIONE


 

USI-AIT UNIONE SINDACALE



ITALIANA  MARCHE



GRUPPO ANARCHICO “MALATESTA"

 
Solidarietà autogestita

Report da Macerata

 

L’incontro di venerdì 17 a Macerata, che vedeva al centro del dibattito la solidarietà con le popolazioni ed i territori terremotati, ha visto la partecipazione di decine di compagn* del territorio e di svariat* da diverse parti d’Italia. Dopo la presentazione dell’inizitiva, l’intervento di Kolby, segretario dell’USI presente anche per promuovere l’agenda rossonera del 2017, verte sulle esperienze di solidarietà di base che si sono sviluppate negli anni a partire dal terremoto in Irpinia. Ha parlato della loro esperienza all’Aquila, con “Epicentro Solidale“, della forza e dei limiti espressi, facendo il confronto con il terremoto dell’Emilia, lui vive a Modena e condivide il percorso di Libera.

L’Italia è purtroppo il paese dei terremoti e dei disastri provocati dall’incuria del territorio e dal pressapochismo urbanistico. Ha continuato l’intervento attraverso l’articolazione della proposta di “Solidarietà Autogestita” fatta dall’USI.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 28

8 MARZO

SCIOPERO GENERALE

 


 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017
http://www.agendarossonera.org/

copertina


 

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe