Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

Solidarietà Autogestita

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Notizie Solidarietà autogestita a Roma

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Solidarietà autogestita a Roma
Scritto da Administrator   
Martedì 20 Marzo 2018 18:51

Solidarietà Autogestita USI AIT ha organizzato tre eventi a Roma il 16,17,18 marzo. Le tre iniziative hanno coinvolto 3 spazi in quartieri diversi della città ed ha avuto il carattere  dell'incontro, della  convivialità, delle chiacchiere condivise nella prospettiva del fare e della festa con il contributo musicale degli Dj Zugzwang, Delta House Selezioni Musicali di Roma e provincia e Colbaosamba di Modena.

Venerdì 16 l'evento si è tenuto al pub Scalo 77 nel quartiere di S.Lorenzo, un locale che già aveva accolto la presentazione dell'agendina rossonera nel febbraio 2017. Sabato 17 ci si è ritrovati nel quartiere Prati nella Biblioteca popolare del B.A.Z.

I locali erano stati ripristinati dopo mesi di inattività per accogliere l'evento allargandosi nella vicina sala dello spazio Oxygene dal neonato collettivo S.UB (Sotterranei liberi di S.Tommaso). Hanno partecipato giovani precari e studenti interessati alla proposta di progetto di Solidarietà Autogestita per una solidarietà basata sul mutuo appoggio da distinguersi da quella unicamente caritatevole obasata unicamente sull'intervento spontaneo  del fare al momento dell'accadere degli eventi terremoti, alluvioni, sgomberi eccetera.

E' utile spontaneamente intervenire al momento dell'emergenza e supportare, attraverso raccolte e distribuzione dei beni necessari a sostegno delle necessità di chi si trova all'improvviso a non avere più niente per vivere e lavorare, ma è emerso che è altrettanto importante e necessario, tra un'emergenza e l'altra, in cui si intende intervenire, diffondere ancor di più localmente la proposta di progetto, mettersi in rete per attrezzarsi in una prospettiva autogestionaria perchè la proposta di progetto di Solidarietà Autogestita diventi sempre di più una necessità concreta e una risorsa dal e per il basso per un agire futuro sociale e collettivo.


Per fare in modo che questo avvenga è emersa la necessità che le realtà locali,  secondo le proprie esigenze territoriali, continui  ad organizzare incontri di Solidarietà Autogestita USI AIT  per conoscere, diffondere, ospitare, collaborare e partecipare localmente alla proposta di realizzazione del progetto, raccogliere fondi o quantaltro, secondo le proprie necessità e bisogni, nei periodi soprattutto che non sono emergenziali, in modo da essere pronti al meglio nel  momento in cui si deciderà di affrontare l'intervento .

Domenica 17 marzo ci si è ritrovati al pranzo organizzato allo Spazio Anarchico 19 luglio ospitato dal Gruppo Anarchico C. Cafiero FAIRoma che autogestisce lo spazio. I tre eventi sono stati accompagnati da proiezioni e da una mostra di fotografie selezionate tra tutte le immagini raccolte durante i mesi in cui si sono realizzati gli interventi di raccolte e distribuzione dei beni nelle zone colpite dal terremoto nell'agosto 2016 nel territorio dei monti sibillini e la valle della laga. La mostra fotografica è nata dalla collaborazione tra Norma Santi ed il fotografo antropologo Massimo Tennenini.

Al 19 luglio è stato un momento di convivialità e chiacchiere su come andare avanti, limiti e prospettive future della proposta di progetto di Solidarietà Autogestita ed hanno partecipato al pranzo anche alcuni compagni e compagne del Cafiero di Roma e di Libera di Modena e Usi Ait di Varese. Durante i 3 giorni hanno partecipato Luigi D'Intino dalle Marche, Francesco e Gabriele di Arquata e Macerata.

Norma

 
condividi
 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe