Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

Solidarietà Autogestita

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Sanità
Sanità
La salute non si concilia con il pareggio di bilancio!
No ai tagli del personale in sanità !
 
 
L’usi Sanità Toscana è molto preoccupata dalle notizia apparse sui maggiori quotidiani italiani  " Tagli in  arrivo  al personale per Ospedali e Asl  Regione  Toscana" .
In sintesi i maggiori quotidiani scrivono: dovranno essere fatti sacrifici, soprattutto sul fronte del personale, per chiudere anche quest'anno il bilancio della sanità in pareggio.
La Regione Toscana dovrà risparmiare 45 milioni di euro grazie a una legge varata da Roma nel 2011 - che la spesa per i dipendenti dei sistemi sanitari deve essere uguale a quella del 2004 ridotta al 1.4%.
I tagli riguardano  tutte le Asl e Ospedali del territorio Toscano.
L'Azienda Ospedaliera di Careggi si aggira sui 6 milioni di euro, l’Asl Toscana centro son 12 milioni di euro, mentre Pisa e Siena sui 10 milioni di euro.
 
Cosa comporterebbe tutto ciò? 
Leggi tutto...
 
Assemblea sulla sanità in Lombardia

Giovedì 1° Febbraio 2018 ore 21.00 ASSEMBLEA PUBBLICA presso

CSOA COX18 – Libreria CALUSCA – Archivio P. MORONI

con Aldo Gazzetti del Forum per il diritto alla salute Lombardia e USI Sanità ospedali S. Carlo e S. Paolo

 

RIFORMA SANITARIA DELLA REGIONE LOMBARDIA

IN QUESTI GIORNI I CITTADINI AFFETTI DA PATOLOGIE CRONICHE (ipertensione, diabete, cardiopatie, tumori, nefropatie ecc .) STANNO RICEVENDO UNA LETTERA DA PARTE DELLA REGIONE LOMBARDIA, CON LA QUALE SARANNO INVITATI AD EFFETTUARE LA SCELTA DI UN “ GESTORE ” CHE AVRÀ IL COMPITO DI PIANIFICARE L’ ASSISTENZA DI CUI NECESSITANO. TALE RIFORMA SARÀ PRESENTATA COME LA SOLUZIONE DI TUTTE LE DIFFICOLTÀ E DISSERVIZI LAMENTATI DAGLI UTENTI, MA LA REALTÀ SARÀ BEN DIVERSA .

Con due delibere, la n. 6164 del 30 gennaio e la n. 6551 del 4 maggio 2017, la Giunta Regionale lombarda, senza nemmeno una discussione in Consiglio Regionale, sta modificando totalmente l’assistenza sanitaria in Lombardia e cancellando alcuni dei pilastri fondativi della legge di riforma sanitaria la n. 833 del ’78, nello specifico quello della medicina generale o di base.

Leggi tutto...
 
La salute non fa rima con profitto ...
Si ALLE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO
 
In questi giorni leggendo le varie notizie su Internet siamo  stati  colpiti da un articolo che da un lato ci ha soddisfatti e dall'altra ci ha lasciato l'amaro in bocca.
 
 
La soddisfazione è la riapertura delle graduatorie assunzione a tempo indeterminato  " Concorso Estar Regione toscana cat. Infermieri, che fu chiusa fino al 31 dicembre 2017 dalla Regione Toscana, per valutare i bilanci delle Aziende Sanitarie, e nel frattempo  assumevano gli infermieri mediante le Agenzie Interinali.
 
Queste assunzioni non portano delle spese alle Aziende Sanitarie?
Leggi tutto...
 
Di presidi e di riunioni

Il 22 novembre, in una giornata uggiosa con nuvole basse come il soffitto di una stanza, davanti all’Ospedale Versilia di Lido di Camaiore, si è tenutpo un presidio informativo, promosso dai due comitati che si battono ormai da anni contro lo strisciante smantellamento dell’Ospedale Versilia, sceso in pochi anni da 600 a 280 posti letto e contro la distruzione dei distretti e dei presidi sanitari territporiali.

Questo presidio è stato preceduto da assemblee, dalla distribuzione di materiale informativo, da una vera e propria controinformazione che ha evidenziato gli sperperi, le regalie al privato che la rossa Toscana, senza virgolette per piacere, sta attuando da anni.

Leggi tutto...
 
3 dicembre al "Perinei" di Altamura

#SALVIAMOCIILCUORE : lottiamo per far aprire l’Emodinamica all’Ospedale della Murgia


Riscontro stampa: Bat Quotidiano Italiano 19 novembre 2017


Vorrei partire da una valutazione politica, da un analisi dello scenario regionale, specchio fedele del carrozzone nazionale. Non vi è più da decenni opposizione politica. La gente capisce che andare a votare non serve, non fa differenza.

Chi ha voluto cavalcare l’onda mediatica di questa nostra nuova protesta la dice lunga sulla disperazione di una classe di consiglieri regionali che non sa più fare politica. Dittatori di maggioranza e dilettanti allo sbaraglio di opposizione che oserei chiamare proprio minoranza in quanto non hanno ormai da tempo più nulla da “opporre”. Rimane dunque eufemistico il termine “opposizione”. Un consigliere regionale di maggioranza mi ha scritto su Messenger “che possa essere considerato espressione e servo del potere ci sta. Non posso farci nulla […]” dopo aver propagandato sul social FB il proprio impegno per l’emodinamica al nosocomio murgiano tra Gravina e Altamura e aver al contempo stipulato un protocollo d’intesa con l’emodinamica dell’ospedale di Matera.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 16

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe